Fiori e insetti dalla Val Camonica

Come ti è sembrato il post?

Quest’anno, vuoi per l’impegno con i nipotini, vuoi per la stanchezza dell’anno lavorativo appena trascorso, più che gite impegnative mi sono dedicato alla scoperta della flora (soprattutto i fiori) e di farfalle e api della Val Camonica. Ecco una parte delle mie scoperte. Faccio una premessa: non sono un botanico ma ho avuto un grosso aiuto da Duccio Tampucci che di mestiere la la Guida Naturalistica (clicca qui per la sua pagina Facebook) che mi ha indicato il nome coretto delle piante fotografate.

Non si può non cominciare con le stelle alpine (Leontopodium alpinum), oramai difficilissime da trovare da queste parti, salvo nei vasi coltivati 🙁

Ma ecco un ospite inaspettato (una bellissima farfalla) sui fiori (coltivati) del rifugio Petitpierre al Corno d’Aola sopra Ponte di Legno.

Dopo i fiori coltivati, ecco quelli selvatici: l’Euphrasia Carofillata

L‘Cariofillata montana

La Borraccina (Sedum sexangulare)

Il Cardo Crespo

Con un ospite

Il Cardo Dentellato

La Carlina

La Polygonum bistorta

L’Imperatoria

Le classiche felci (probabilmente una Dryopteries)

Il Tasso Barbasso

Trifolium pratense con Bombo

Alcuni altri fiori e insetti

Farfalle

Per finire un bel fungo (velenoso…)

Per favore, segnalaci su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *