Con l’uscita del nuovo Lightroom Classic CC e della versione 3.3 di Irident Developer ho pensato di provare a valutare quali di questi software sviluppi meglio i file Raw di Fujifilm in rapporto con Capture One che viene offerto gratuitamente con le fotocamere della società giapponese. Soprattutto quale di questi applicativi demosaicizzi meglio le immagini. Ho preso a campione un a foto scattata con la X-T3 al X-Vision Tour di Fujifilm a Milano, con l’8-16mm f2.8 a 15mm, 1/49 di secondo, f7.1 e Iso 800. La foto originale è questa:

Ecco allora come l’immagine viene sviluppata 

Particolare al 100% da Capture One
Particolare al 100% da Irident
Particolare al 100% da Lightroom Classic CC

Ma andiamo un po’ più in profondità a vediamo i dettagli al 200%

Particolare al 200% da Capture One


Particolare al 200% da Irident


Particolare al 200% da Lightroom Classic CC

E ora, senza fare altre modifiche al file, proviamo ad aumentare la nitidezza al 50%.

Particolare al 200% dell’immagine sviluppata con Capture One e con nitidezza al 50%.


Particolare al 200% dell’immagine sviluppata con Irident e con nitidezza al 50%.


Particolare al 200% dell’immagine sviluppata con Lightroom Classic CC e con nitidezza al 50%.

Valutando le immagini si nota che pur essendo migliorato, Lightroom non riesce a demosaicizzare bene i file Raw Fujifilm. Capture One è quello che sviluppa meglio il file, anche se si possono ottenere buoni risultati sviluppando i Raw con Irident X-Transformer. In questo modo possono essere convertiti in Dng e lavorati poi con Lightroom.

Ecco qui sotto lo stesso file in Lightroom, uno sviluppato direttamente da Lightroom, l’altro esportato in Dng da Irident (muovete il cursore per vedere le differenze)

300x250
Ti potrebbero piacere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.