Serif ha rilasciato la versione 1.7 di Affinity Photo, la sua applicazione per l’editing e la manipolazione di immagini. L’aggiornamento è importante perché offre un incremento delle prestazioni, il supporto all’Hdr e alcuni  nuovi strumenti.

Sui computer Mac, Affinity sfrutta ora le Api Metal per accelerare i calcoli grafici, con un conseguente aumento della velocità che per esempio arriva sino a 10 volte con le operazioni di layer e brush raster. Inoltre, ora il software supporta anche più GPU contemporaneamente, sia interne sia esterne, consentendo di migliorare ancor più le prestazioni.

Secondo i dirigenti Serif l’accelerazione hardware sarà presto disponibile anche per gli utenti di PC, anche se la versione Windows beneficia già di un miglior sistema di gestione della memoria che offre miglioramenti di velocità di tre/quattro volte per molte attività. Inoltre, è stato aggiornato il supporto alla penna per i dispositivi Microsoft Surface, offrendo nuovi modi per interagire con l’applicazione.

Il supporto per i display HDR/EDR è un altro aggiornamento importante nella versione 1.7, che consente ai fotografi di vedere meglio i dettagli nei file raw.

È stata anche migliorata l’interfaccia utente per iPad, potenziato il motore di elaborazione dei file raw che ora offre una miglior riduzione del rumore, è stato cambiato l’algoritmo di demosaicing ed infine è stato aggiornato il sistema di elaborazione batch.

L’aggiornamento alla versione 1.7 di Affinity Photo è gratuito per chi già possiede la versione precedente del programma (Mac, Windows, iPad).  A questo link maggiori informazioni, la possibilità di acquistare il software o di provarlo gratuitamente per 15 giorni.

300x250
Ti potrebbero piacere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.