Il Comune di San Donato e il Festival della Fotografia Etica, nell’ambito del progetto Cascina Roma Fotografia, presentano “Cent’anni dopo – Ricordi di guerra, Sguardi di pace”, la mostra che traccia i percorsi del primo conflitto mondiale per restituire ai posteri ricordi di cosa è stato, quale massacro, per comprendere l’importanza di vivere in pace.

A cent’anni dal primo conflitto mondiale, in collaborazione con Trentino Marketing e con il supporto di Montura, Fujifilm Italia ha chiesto a cinque professionisti dell’immagine, Giulia Bianchi, Luciano Gaudenzio, Daniele Lira, Pierluigi Orler e Gianluca Colla di realizzare un progetto fotografico articolato ed eterogeneo su uno degli avvenimenti più tragici del nostro passato. Un lavoro affidato alla forza iconica della fotografia per non dimenticare cosa è stato per celebrare l’eroismo di chi ne è stato protagonista e, infine, per comprendere il significato del termine “pace”.

I cinque punti di vista ripercorrono i luoghi teatro della Prima Guerra Mondiale, un territorio che si estende dal Passo del Tonale sino alla Marmolada per 500 chilometri, il confine conteso tra l’esercito italiano e austro-ungarico. Il lavoro culmina in una mostra-racconto dal titolo “Cent’anni dopo – Ricordi di guerra, Sguardi di Pace” con curatela di Giovanna Calvenzi che ha saputo far dialogare assieme le immagini di autori con stili e approcci differenti, creando, col filo conduttore rappresentato dalla memoria, un ricco racconto che si articola in quattro chiavi di lettura, quella del paesaggio dei luoghi interessati, quella dell’esperienza legata ai sentieri e ai rifugi, quella di documentazione dei reperti del conflitto (forti, trincee, camminamenti, etc.) e infine una globale, fortemente emozionale, affidata a immagini video.

La mostra ritorna in esposizione, a ingresso gratuito, dal 24 novembre 2018 al 12 febbraio 2019 presso Cascina Roma di San Donato Milanese.

Saranno esposte 102 immagini che ripercorrono la storia in antitesi con il presente e la fruizione che oggi si fa di questi luoghi magnifici.

Durante il periodo di esposizione si alterneranno gratuitamente visite guidate con gli autori, momenti dedicati alle scuole medie e superiori, incontri culturali.

Museo di Vermiglio

Un primo appuntamento, moderato da Alberto Prina, coordinatore del Progetto Cascina Roma Fotografia, è fissato per giovedì 13 dicembre alle ore 21 con la curatrice Giovanna Calvenzi e con gli autori Giulia Bianchi e Pierluigi Orler. A più voci condurranno il pubblico alla scoperta del progetto, della sua definizione e messa in mostra.  

Per gli incontri dedicati alle scuole è stato messo a punto il programma Educational a partire da dicembre ogni martedì e venerdì, dalle 10:00 alle 14:00. Studenti ed insegnanti verranno accolti all’interno del percorso espositivo per visite guidate. Per prenotazioni scrivere a info@cascinaromafotografia.it. Gli incontri culturali sono straordinari momenti in collaborazione con Trento Film Festival, con il Coro Associazione Nazionale Alpini, con il CAI e con fotografi e professionisti dell’immagine.

 “Cent’anni dopo – Ricordi di guerra, Sguardi di pace”

Cascina Roma– Piazza Arti, 6 – San Donato Milanese (MI)

24 novembre 2018 – 12 febbraio 2019

Ingresso gratuito

Lun.-merc.-ven.-sab.: 9:30-12:30/14:30-18:30
Martedì: 9:30-18:30
Giovedì: 9:30-21:00
Domeniche e giorni festivi: 10:00-13:00/15:00-19:00
Aperture ridotte il 24, 29 e 31 Dicembre: 9:30-14:00
Chiusure 25, 26 dicembre e 1 gennaio 2019

300x250
Ti potrebbero piacere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.