Come ti è sembrato il post?

Rāyen è una città nella provincia di Kerman. È conosciuta per la sua cittadella fortificata in mattoni di fango (Arg-e Rayen) simile a quella di Bam. Siamo su un altopiano a poche centinaia di chilometri dall’Afganistan. In lontananza si vedono le montagne innevate. È un ambiente desertico ma fa freddo: infatti siamo a oltre 2000 metri sopra il livello del mare.

Questa città medievale in mattoni di fango (chiamati anche mattoni crudi) è simile alla vicina Arg-e Bam, che però fu distrutta dal terremoto nel dicembre 2006 e attualmente (nel 2019) è in ristrutturazione.

Rayen mostra tutti gli elementi architettonici di una cittadella del deserto, e appare straordinariamente ben conservata, considerando i numerosi disastri naturali che hanno distrutto strutture simili nei dintorni. È uno dei più interessanti siti dell’Iran.

Arg-e Rayen fu abitata fino a 150 anni fa e, sebbene si ritenga antica di almeno 1.000 anni, potrebbe in realtà essere stata fondata nell’era sasanide preislamica.

L’ingresso al castello di Rayen.

 

All’interno sono presenti quattro giardini che rappresentano le quattro stagioni.
La vista della città di Rayen da una delle torri del castello, città chiusa dalle mura difensive.
Il tetto del castello cinto dalle mura. In lontananza si vedono le montagne innevate.
Una delle torri del castello vista da una strada della cittadina. Come si vede, le costruzioni sono realizzate con mattoni crudi e l’intonaco finale era stato fatto con fango e paglia per mantenere termico l’interno.
Scorci della città

300x250
Ti potrebbero piacere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.