Fujifilm X-Vision Tour conclude il suo viaggio a Milano con due giornate di incontri per un pieno di fotografia. La tappa meneghina è fissata il 27 e 28 ottobre presso la Torneria Tortona. L’evento istituzionale Fujifilm, dedicato alla fotografia e al video, presenta contenuti unici e offre la visione di importanti professionisti del settore per coinvolgere il pubblico con riflessioni sul mondo dell’immagine e approfondimenti su tecniche e nuove tendenze, stili e linguaggi

Con il supporto tecnico di Apromastore, Artemide e Book Catering, Fujifilm X-Vision Tour, evento completamente gratuito, presenta un ricco programma. Si potrà partecipare a seminari, incontri incentrati sul linguaggio visivo attraverso i racconti di importanti fotografi, workshop, per mettersi alla prova su set fotografici e sperimentare luci e attrezzature, e incontri tecnici di prodotto, relativi alla gestione del workflow fotografico e video. Un’opportunità per confrontarsi con affermati professionisti della fotografia e del video.

Ecco il programma

Sabato 27 ottobre

La tappa meneghina debutta con Marianna Santoni, tra i massimi esperti di digital imaging in Italia e nel mondo, con una lezione di fotografia in sala posa dal titolo “Il workflow fotografico professionale con Fujifilm GFX 50S”. Si proseguirà poi con il seminario “Racconti di un fotografo visionario” di Francesco Comello, vincitore del WWP nel 2017, che, non definendosi un reporter ma piuttosto un cantastorie, nella fotografia ricerca la visione che si nasconde tra le pieghe della realtà. Di seguito, Luca Locatelli, vincitore del WPP 2018, con il seminario “Materia”, progetto di grande attualità incentrato sul progresso tecnologico e l’impatto che esso ha sull’ambiente. Per entrare in contatto con il mondo della fotografia di scena all’interno di grandi teatri, famosi live tour rock, storiche produzioni cinematografiche, il fotografo di scena e moda Fabio Lovino terrà un incontro dal titolo “Visioni dentro e fuori il set”.

Inoltre dalle 10 alle 12:30 e dalle 15 alle 17:30, l’X-Photographer Riccardo Spatolisano, fotografo matrimonialista ed esperto di comunicazione visiva, con il workshop “Il labirinto oltre lo specchio”, sperimenterà col pubblico tecniche e suggerimenti, luci e attrezzature per imparare i trucchi del mestiere.

Domenica 28 ottobre

L’appuntamento milanese prosegue con il seminario “Al cinema con Fujifilm”, in cui si approfondirà la grammatica di base del linguaggio cinematografico e i giusti accorgimenti di ripresa con fotocamere mirrorless con gli specialisti di Villaggio Tutto Digitale. A seguire l’X-Photographer e fotografo naturalista Simone Sbaraglia coinvolgerà il pubblico con il seminario “Sguardi sul mondo: il reportage naturalistico oggi”. Sbaraglia analizzerà in chiave storica i cambiamenti avvenuti nel campo della fotografia naturalistica negli ultimi decenni, interrogandosi sul ruolo del fotografo naturalista e del reportage ambientale oggi. Successivamente, Giorgio Cravero, fotografo di still life di fama internazionale, terrà un incontro dal titolo “Beverage Still Life: un metodo”. Di seguito “Children in flight”, il racconto sull’Afghanistan di oggi dell’artista, fotografa e documentarista Monika Bulaj che porrà un interrogativo su cosa potrà succedere all’interno di un Paese fondato su un sistema di valori patriarcale, mal governato, pieno di guerrieri Daesh e Talebani, da cui centinaia di migliaia di giovani uomini fuggono. A chiudere, l’incontro “Dal reportage sociale alle passerelle della moda mondiale” con Stefano Guindani, fotografo di moda di respiro internazionale che nutre da sempre grande passione e dedizione verso il linguaggio del reportage.
Per scoprire come mixare luci e ottiche differenti per raggiungere il risultato desiderato, gli X-Photographer Max De Martino e Simone Raso gestiranno il workshop “Diversi obiettivi – obiettivi diversi

Nelle due giornate di tour saranno poi allestite tre postazioni tecniche, una per la Serie X, una per il video con la nuova X-T3, la X-H1 e le ottiche cinema MKX, e un’altra per il sistema medio formato GFX, con l’ultima arrivata GFX 50R. In ognuna di queste aree si potrà incontrare lo staff tecnico Fujifilm che sarà a disposizione per illustrare le peculiarità dei diversi sistemi e dare consigli sulle migliori modalità di utilizzo.

Inoltre, sarà presente un’area dedicata ai sistemi di stampa professionali fotografici a getto di inchiostro. Durante le due giorni sarà possibile dunque provare il prodotto stampando immagini dai diversi device. In aggiunta alla prova dei sistemi di stampa professionale, è prevista un’area dedicata alle fotocamere Instax, in cui i partecipanti potranno cimentarsi in divertenti scatti, portando a casa un ricordo istantaneo della giornata.

A completare l’offerta culturale, tre progetti autoriali in mostra.

Maiora Premunt”, un progetto personale del fotografo Matteo Bastianelli, realizzato lungo l’Appennino centrale, che documenta l’alterazione della vita sociale e del concetto di “comunità” nel dopo sisma dei borghi medievali italiani.

Portrait Insight” di Stefano Guindani. Lo sguardo e la creatività di uno dei fotografi più eclettici e apprezzati del panorama italiano ed internazionale.

Cent’anni dopo. Ricordi di guerra, sguardi di pace” progetto corale, in collaborazione con Trentino Marketing, che ha coinvolto i fotografi Giulia Bianchi, Luciano Gaudenzio, Daniele Lira, Pierluigi Orler, ed il videomaker Gianluca Colla. Fujifilm Italia ha chiamato cinque professionisti dell’immagine per realizzare una mostra articolata ed eterogenea su uno degli avvenimenti più tragici del nostro passato e che assicura il ripercorrere della storia, di uno spaccato cupo del nostro passato prossimo in piena dialettica, se non in antitesi, con il presente e la fruizione che oggi si fa di questi luoghi magnifici.

 

27 e 28 OTTOBRE MILANO
TORNERIA TORTONA -Via Tortona, 32

Ingresso gratuito, aperto al pubblico
Ore 10:00 – 19:30

300x250
Ti potrebbero piacere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.