La nuova versione di ON1 Photo Raw 2019, rilasciata in questi giorni, si presenta come una delle più interessanti alternative a Lightroom. La nuova versione ha fatto grandi passi avanti rispetto alla precedente, risultando più potente e funzionale. Per chi è stato abbonato per tanti anni a Lightroom, o è ancora abbonato,  c’è anche la possibilità di esportare in ON1 cataloghi e correzioni già effettuate nel programma di Adobe. Secondo i dirigenti di ON1 questa è il più importante cambiamento nella storia del prodotto.

Avendo lavorato prima con la beta e poi con la Candidate Release posso dire che il programma è migliorato molto. La precedente versione del programma (2018.5) non mi piaceva molto. Non aveva il giusto feeling con il mio modo di lavorare. Soprattutto il passaggio tra i vari moduli mi rallentava perché la foto veniva ogni volta ricaricata. La nuova release mi ha stupito. Interfaccia bella, pulita e soprattutto immediata, con tutti i comandi e le opzioni subito disponibili e un’ottima qualità nello sviluppo dei Raw, anche quelli più complessi di Fujifilm. E poi una serie di novità che lo rendono una vera alternativa economica a Ligtroom. Vi consiglio di scaricare la versione gratuita utilizzabile con tutte le funzioni attive per 30 giorni (clicca qui) per provare personalmente la nuova interfaccia e le nuove funzioni dell’applicativo. Ne vale le pena.

Vediamo allora quali sono le principali novità del nuovo ON1 Photo Raw 2019.

Interfaccia utente
Cominciamo con l’interfaccia, è una caratteristica importante perché è la prima cosa che l’utente vede. È un po’ come la carta di identità del programma. Nel nuovo Photo Raw il contrasto generale è stato ridotto per far risaltare le foto, è stato usato un nuovo  font per aumentare la leggibilità e sono state e sono state aggiunte nuove icone, schede e cursori che occupano meno spazio visivo.

 

Flusso di lavoro più snello
Ora c’è un solo pannello che permette di fare le modifiche di base, applicare i filtri o fare modifiche locali. Il tutto è molto più funzionale e, detto tra noi, più professionale. 

Il nuovo pannello di ON1 con i tab per Sviluppo, Effetti, Rittocco viso e Ritocco di aree
  • Un nuovo flusso di lavoro per i livelli
    Anche i livelli non hanno più un modulo separato ma sono integrati nel normale flusso di lavoro insieme a Sviluppo ed Effetti.
I Layer nel pannello principale

Migrazione delle impostazioni foto di Lightroom
Nuovi algoritmi basati sull’Intelligenza Artificiale permettono di trasferirle le foto modificate in Lightroom mantenendo le impostazioni in ON1 Photo RAW 2019.

Strumento di testo
Componente indispensabile per creare poster, aggiungere un sottotitolo o aggiungere annotazioni di modifica. Il nuovo strumento permette controllare facilmente le dimensioni, il colore, la posizione e altro ancora del carattere. È anche possibile salvare il testo in una  in una preimpostazione per aggiungere rapidamente la stessa sovrapposizione di testo a una serie di foto. Si può anche impostare la firma testuale nella foto perché durante l’esportazione si possono solo aggiungere file immagine come firma.

Strumenti di ritratto
Lo strumenti Ritratto rileva automaticamente i volti nella foto e successivamente è possibile levigare la pelle, illuminare e affinare gli occhi e sbiancare i denti.

Focus Stacking
Avete una fotocamera che vi fa il braketing del fuoco? Ora, con il nuovo Photo Raw è possibile unire le foto con fuoco diverso per aumentare o modificare la profondità di campo.

Combinare foto multiple con più livelle allineati
È possibile ora combinare foto multiple come livelli, successivamente allinearli in base al contenuto dell’immagine stessa per ottenere un’immagine complessa. Banalmente, passo unire una sequenza di foto di uno che salta in bicicletta per avere in una singola immagine tutta la sequenza del salto.  È una delle più interessanti novità introdotta con la nuove release.

Regolazioni locali più potenti
Le regolazioni locali sono state aggiornate con più voci per poter intervenire su più parametri della fotografia. È una funzione che personalmente appresso molto in Capture One e che invece è abbastanza scomoda da usare il Lightroom. 

Infine, la nuova release corre alcuni problemi che aveva il precedente programma, problemi che erano stati segnalati dagli utilizzatori, e offre il supporto per le più recenti fotocamera e obiettivi come la Fujifilm XF10 la X-T3, la Nikon P1000 e la Z7, la Panasonic LX100 II, la Leica M10-P e altre.

Complessivamente, come ho detto, il nuovo ON1 Photo Raw 2019 mi è piaciuto molto. Il flusso di lavoro è decisamente migliorato e le nuove funzioni lo pongono , attualmente, come una delle migliori alternative a Lightroom Classi CC. Un’altra cosa che mi piace molto del software è che rispetto a gli altri applicativi simili (come Lightroom o Capture One), Photo Raw non deve creare un proprio catalogo prima di lavorare le foto, ma basta aprire la cartella con le immagini per cominciare a sistemarle. Alla fine il programmare creerà un file xmp con le modifiche applicate al file, salvato nella stessa cartella del file. Semplice ed efficace. Qualche anno fa usavo un unico catalogo Lightroom per le foto dell’anno. Errore. Un paio di volte dovevo recuperare delle vecchie foto e la cartella con gli originali era sempre al su posto, ma della libtreia non c’era più traccia, Quindi reimpostata e rielabora. Poi ho sempre fatto cartelle dei lavori con la loro singola libreria registrato nella stessa cartella. però, anche n questo caso, se cambi la posizione della cartella (per esempio a un certo punto le ho messa tutte su Dropbox per avere il backup online) quando riapri devi ricollegare la cartella con gli originali. 

Il programma è ricco di funzioni e soprattutto di Preset che possono essere scaricati gratuitamente. È una bella cosa, ma non abusatene per mantenere un vostro stile nelle foto.

ON1 Photo Raw 2019 costa 99,99 dollari (79,99 dollari per l’aggiornamento da Photo Raw 2018 o precedente). Per un periodo di tempo limitato con l’acquisto sono inclusi il video corso ON1 Photo RAW 2019 Foundations, per capire meglio come usare il software, l’eBook di ON1 Looks e una serie di 25 video sulle funzioni del prodotto spiegate da fotografi professionisti. L’acquisto di ON1 Photo RAW 2019 include gli installer sia macOS sia Windows e permette l’attivazione su cinque computer.

Per scaricare la versione di prova clcca qui.

300x250
Ti potrebbero piacere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.