Come ti è sembrato il post?

Tallinn  è la capitale dell’Estonia nonché suo principale porto. È situata nella costa settentrionale del paese, affacciata sul Mar Baltico, in linea d’aria è divisa da 80 chilometri di Mar Baltico da Helsinki, quest’ultima situata più a Nord. Tallinn è anche la città più popolosa e maggiore centro economico e commerciale del paese estone. La sua Città Vecchia medioevale, antico porto anseatico, è divenuta patrimonio dell’umanità dell’Unesco nel 1997. Tallinn è anche stata la Capitale Europea della Cultura per l’anno 2011 assieme alla città finlandese di Turku.

Ma cosa vale la pena vedere a Tallin? Ecco qualche consiglio.

Il Municipio di Tallinn (Raedoka) e la piazza Raekoja Plats

Il Municipio di Tallinn è un edificio che si affaccia sull’omonima piazza, nella Città vecchia. Il municipio fu menzionato per la prima volta in documenti scritti nel 1322. Fu costruito tra il 1402 ed il 1404. È l’unico municipio del Nord Europa ancora esistente ad essere stato costruito in stile gotico baltico. Nel 1530 la banderuola segnavento, chiamata il Vecchio Tommaso (Vana Toomas), fu posta sulla cima della guglia.

Il Municipio di Tallinn
I tanti ristoranti sulla piazza
Panoramica della piazza con il municipio
L’ingresso di un ristorante in stile medioevale
Vendita di prodotti medioevali.
Le vie intorno alla piazza.
Funamboli alla guida…
Si mangia ll’aperto, in tradizione medioevale.
Il palazzo del comune di notte.

La Basilica di San Nicola

Chiesa di San Nicola o anche Basilica di San Nicolò, è una chiesa medioevale di Tallinn. Situata nel cuore della città vecchia di circa 50 metri a sud della Piazza dell’antico Palazzo del Municipio. È dedicata a San Nicola, patrono dei marinai, dei pescatori e dei bambini. Dopo il suo restauro è utilizzata prevalentemente come parte del Museo d’arte medioevale (Niguliste Museum) e come sala da concerti.

La Basilica di San Nicola
L’interno della Basilica con il vecchio organo a canne
Stemmi all’interno della Basilica
Chiusure in legno studiate per dare prospettiva e profondità
La piazza della Basilica. In lontananza si vede la Cattedrale Ortodossa di Alexander Nevsky

La Chiesa di Sant’Olav

Per quasi un secolo, dal 1549 al 1625 è stato l’edificio più alto del mondo. Alla fine del XV secolo una nuova guglia gotica di 159 m fu costruita per la sua torre. In seguito a diversi incendi e conseguenti restauri, l’altezza totale è oggi 123 m. Si può salire in cima alla torre sotto la guglia per godere di uno spettacolare panorama su Tallin. L’importante è non soffrire di vertigini.

La Chiesa di Sant’Olav
L’interno moderno e spartano della chiesa.

 

La scala interna per salire e scendere dalla torre
Ultimo sforzo
Girare intorno alla guglia non è sicurissimo e non bisogna soffrire di vertiggini.
Il panorama è spettacolare
In fondo, il porto di Tallin
La chiesa vista dall’alto

La Chiesa Ortodossa di Tallinn

La cattedrale fu costruita alla fine del XIX secolo per iniziativa della popolazione ortodossa con le donazioni raccolte da tutto l’impero. La cattedrale fu edificata in stile bizantino-russo fra il 1895 e il 1900 su progetto di architetto Mikhail Preobrazhensky. Alessandro III, lo zar, si salvò da un incidente ferroviario il 17 ottobre 1888 e volle ringraziare Sant’Aleksandr Nevskij (un eroe della storia russa, il Santo della Chiesa ortodossa russa), erigendo in suo nome una nuova chiesa a Tallinn.

Cattedrale di Aleksandr Nevskij
Come molte chiese ortodosse è molto scenografica
L’interno della cattedrale
Una ragazza vende le guide di Tallin nel piazzale della Cattedrale.

La Collina Toompea a Tallinn

Se volete godervi una bella vista sui tetti della Città Vecchia di Tallinn è obbligatoria una salita verso la Collina di Toompea, luogo mitico dell’Estonia, secondo la leggenda costruito pietra su pietra dalla principessa Linda per seppellire il suo eroico condottiero Kalev.

La vista è molto bella anchese è più spettacolare dal campanile della Chiesa di Sant’Olav.

Le mura e le torri di difesa

Con ca 1,9 km di cintura muraria originaria ancora in piedi e venti torri difensive, Tallinn vanta di una delle fortificazioni medievali più ben conservate in Europa. Infatti, la gran parte del fascino fiabesco del Centro storico è dovuto al sistema fortificatorio che lo circonda.

Alcuni dei camminamenti sulle mura sono ancora pecorribili.

Tra le torri più caratteristiche, un posto di rilievo spetta a “Margherita la Grassa” (Paks Margareeta), la torre alta 20 metri, con un diametro di 25 metri e le mura spesse 5.
Una delle porte che conducono alla città vecchia.

Il palazzo Kadriorg (nella prossima pagina)

Per favore, segnalaci su:
,
Ti potrebbero piacere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.