Skylum ha rilasciato la versione 4.2 del suo software per la gestione e il modifica delle foto, Luminar. Si tratta di un upgrade che offre diverse nuove funzionalità basate sull’intelligenza artificiale orientate ad aiutare in modo semplice chi vuole date un tocco creativo alle proprie fotografie senza doversi impegnare con software per l’elaborazione grafica più complessi come Photoshop o Affinity Photo. Questo aggiornamento, gratuito per tutti gli utenti di Luminar 4, contiene importanti miglioramenti in tutta l’applicazione, oltre a una nuovissima funzionalità chiamata Cielo aumentato AI.  

Lo strumento permette di posizionare diversi oggetti direttamente sul cielo, consentendo ai creativi di creare un paesaggio realistico o trasformarlo in qualcosa uscito da una fiaba.

Tramite Cielo aumentato AI si possono scegliere degli oggetti già presenti nel database del programma oppure caricare propri oggetti.

Anche con foto con sfondi complessi come alberi o edifici, non è necessario coinvolgere mascherature o livelli. Invece, l’oggetto si adatta perfettamente alla fotografia, dando vita a un’immagine realistica.

La funzione Cielo aumentato AI può essere usata scegliendo gli oggetti dal database di Luminar o utilizzando i propri. Anche con foto dove ci sono sfondi complessi, con alberi o edifici, non occorre impiegare livelli e maschere. Al contrario, l’oggetto si adatta senza problemi all’interno della foto, con espressioni realistiche.

 Cielo aumentato AI rileva automaticamente il cielo di una foto e aggiunge l’elemento scelto. Grazie alle tecnologie in grado di rilevare i contenuti, gli oggetti in primo piano vengono automaticamente individuati, facendo in modo che l’oggetto si fonda naturalmente con il cielo.

E se vuoi un maggiore controllo sul posizionamento, puoi facilmente trascinare il nuovo elemento nell’area del cielo.

Miglioramenti agli strumenti per i ritratti

Utilizzando la tecnologia di rilevamento automatico dei volti, Luminar 4.2 può aiutare a ripristinare la pelle in aree eccessivamente lucide e smagrire i volti in modo più efficace.

La nuova architettura della rete neurale di rilevamento delle caratteristiche del volto consente a Luminar 4.2 di offrire un’automazione ancora migliore quando si va a migliorare i ritratti. La tecnologia è pensata per rilevare volti diversi in tutti i tipi di posizioni, tenendo conto di aspetti come inclinazioni della testa, angoli insoliti, volti scarsamente illuminati o parzialmente nascosti e persino quelli con trucco pesante. Può rilevare persone di qualsiasi tonalità di pelle o età, oltre a individuare tutti i volti in una foto di gruppo.

Il tool Miglioramento della pelle AI ha una nuova opzione per la rimozione dei bagliori. Questa nuova opzione aiuta a ridurre l’eccessiva lucentezza sulla fronte o sulle guance, per rendere più piacevole la foto. Funziona ripristinando la pelle del viso colpita da una luce eccessiva. Genera automaticamente una pelle dall’aspetto realistico, che si fonde con il resto del viso.

Prima
Dopo

Sempre in Miglioramento della pelle AI, è presente la tecnologia di snellimento del viso 2.0. Prima di Luminar 4.2, il dimagrimento del viso si applicava solo alla parte inferiore del viso di una persona, ottenendo a volte risultati non realistici. Con Snellisci viso 2.0, lo strumento può rendere l’intero viso proporzionalmente più piccolo e naturalmente magro, consentendo ai fotografi di ottenere risultati più realistici e piacevoli.

Altri miglioramenti di Luminar 4.2

Luminar 4.2 offre vari miglioramenti a diversi tool, e alcuni miglioramenti delle prestazioni:

  • Sotto la categoria Sostituzione Cielo AI si trova una nuova funzione chiama Scena Relight. Prima di Luminar 4.2,effettuando la sostituzione del cielo in rari casi si aveva un bagliore giallo non realistico, in particolare su oggetti bianchi e nitidi. Scena Relight risolve questo problema e consente di preservare i colori così come sono stati  acquisiti dalla fotocamera.
  • Sono stati effettuati miglioramenti anche alla ML Cache, che aumenteranno l’efficienza e la velocità di interazione con il processore della macchina.

Gli utenti Windows hanno anche diversi altri update specifici per la loro piattaforma, che includono:

  • Anteprima Preset Multithreading – Per sistemi a più core, la generazione di anteprime è stata migliorata, velocizzando e rendendo più comodi visualizzazione e utilizzo.
  • Implementazione di plugin di terze parti – Ora possono essere utilizzati plugin popolari. In questo momento sono supportati plugin per Aurora HDR, DxO Nik Collection, nonché per i plugin di Topaz.

L’aggiornamento è gratuito per chi ha già Luminar 4. Per chi deve acquistarlo Luminar 4.2 costa 89 euro con il pacchetto di 25 tramonti californiani, oppure 99 euro con i tramonti californiani e una raccolta di pianeti da aggiungere alle foto. Se usate il codice del nostro sito ( OVER50ALTOP ) al momento del pagamento avrete 10 euro di sconto.

Usare Luminar 4.2 con Lightroom

Una delle caratteristiche interessanti del programma è il plugin che lo lega a Lightroom e Photoshop. Si possono gestire e modificare le foto con Lightroom e applicare le funzkioni avanzate di Luminar per rendere uniche anche foto che a volte hanno poco da dire. Si possono migliorare i ritratti oppure modificare il cielo per dare un tocco personale e creativo alle proprie foto.

Ecco un esempio:

La foto trattata in Lightroom ha dei bei colori ma è insipida: il cielo non ha nuvole ed è troppo vuoto.
Esportata in Luminar 4.2 si può sostituire il cielo con uno più interessante.
Ma non è tutto qui: grazie alla nuova funzione Cielo aumentato AI si possono aggiungere oggetti al cielo per renderle la foto più creativa. In questo case per esempio un gruppo di uccelli.
Oppure una mongolfiere. L’ho posizionata nell’angolo per far vedere che viene automaticamente posizionata dietro i rami dell’albero ma davanti alle nuvole per rendere l’effetto più realistico.

Usarlo con Capture One

Luminar non ha un plugin specifico per Capture One, ma basta esportare l’immagine in Luminar (esportazione in Tiff), applicare in Luminar le funzioni che si vogliono ed esportare la foto sempre in Tiff nella stesa cartella.

Di Panzeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi