Come ti è sembrato il post?

Sony ha rilasciato la versione 2.0 del firmware per le fotocamere mirrorless full frame Sony a7 III e a7R III. Il nuovo firmware piò essere scaricato da qui: Sony a7 III V.2.00 e Sony a7R III V.2.00.

Vantaggi e miglioramenti principali dall’ultimo aggiornamento

  • Supporto delle nuove ottiche Sony SEL400F28GMSEL24F14GM
  • Ottimizzazione delle prestazioni della stabilizzazione ottica dell’immagine e aggiunta di una nuova modalità di stabilizzazione dell’immagine (modalità 3, solo con il SEL400F28GM).
  • Se si utilizza l’adattatore LA-EA3  sono ora supportate tutte le aree di messa a fuoco.
  • Le riprese in  bracketing sono disponibili durante la ripresa silenziosa quando il formato del file è impostato su Raw, Raw + Jpeg ma il tipo di file Raw è impostato come non compresso.
  • Miglioramento delle prestazioni  della fotocamera.
  • Migliore riproduzione delle gradazioni di colore delle immagini Raw (il software Imaging Edge deve essere aggiornato per beneficiare del miglioramento nell’elaborazione Raw).
  • Quando si scatta con il flash in un ambiente con sorgenti luminose tremolanti (flichering), la stabilità dell’esposizione è migliorata.
  • Miglioramento della gestione delle immagini riprese in sequenza.

Tutto ottimo, ma alcuni utenti in rete hanno evidenziato che il nuovo firmware genera dei problemi con le batterie di terze parti (per esempio Patona e Wasabi. Le casistiche sono diverse: In alcuni casi le mirrorless si limitano a visualizzare un messaggio che avvisa l’utente circa i pericoli derivanti dall’uso di batterie non garantite in termini di sicurezza. In altri si arriva al  blocco totale della fotocamera. Pare che Sony abbia preso questa decisione a causa di numerosi interventi su fotocamere finite in assistenza per l’uso di batterie non originali.

Per favore, segnalaci su:
Flower-728x90.jpg
Ti potrebbero piacere anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.