Come ti è sembrato il post?

Ecco una nuova release per On1 2018, la 2018.5. Si tratta di una versione ricca di novità, alcune visibili, altre nel motore del software per garantire maggior stabilità e velocità operativa. Con questo aggiornamento On1 si consolida come l’alternativa economica ma funzionale ai prodotti più blasonati, costosi e professionali, come Lightroom e Capture One. Attenzione, una delle limitazioni per gli utenti meno esperti è che il programma è disponibile sono in inglese.

Profili fotocamera: è possibile selezionare i profili di default del programma o quelli della fotocametra usata per lo scatto. Non sono preset, non regolano nessuno dei cursori e non sono distruttivi.

LUTs nel pannello Effetti: LUTs o Look-Up Tables sono utili per creare foto creative con gradazioni di colore opaco, vintage o cinematografico. Con la nuova release del software i LUTs sono disponibili all’interno del pannello Effetti. Ce ne sono tanti tra cui scegliere, ma i formati.3DL e .CUBE scaricati online possono essere importati per arricchire la galleria di LUTs.

Migliori performance del pennello di selezione: il pennello per la mascheratura è più fluido e reattivo, specialmente su computer Windows con schermi grandi ad alta risoluzione (anche 4K).

Miglioramenti della funzione Trasforma: il menu Trasforma in Sviluppo include nuovi strumenti per correggere i problemi di prospettiva e rotazione. Una nuova griglia facilita la visualizzazione dei risultati.

Faster Film Strip: utilizzare una sequenza video nei pannelli Develop o Effects è ora altrettanto veloce che in Sfoglia. Puoi anche eseguire le tue attività di modifica ed eliminazione come valutazioni, etichette, rotazione ed eliminazione mentre stai modificando l’elaborazione non elaborata.

RAW + JPG: se si scattano foto registrandole in RAW e JPG è possibile nascondere la versione JPG per rendere la libreria più pulita e di facile consultazione.

Gestione dei Preset: consente di organizzare i prest in una struttura di categorie nidificate e di spostare, rinominare, eliminare e nidificare i predefiniti e le categorie.

Album nidificati: nidifica album o foto all’interno di altri album. Se stai migrando da Lightroom, i tuoi album nidificati vengono portati dall’assistente alla migrazione di Lightroom.

Migliorata stabilità: sono stati apportati significativi miglioramenti della stabilità dell’applicativo.

Esportazione in background: ora l’esportazione delle foto elaborate avviene in background in modo che si possa continuare operare su un altro lavoro senza dover attendere il termine dell’esportazione.

Nuove fotocamere e obiettivi: l’aggiornamento include il supporto a nuove fotocamere e obiettivi. L’elenco include le Fujifilm X-A5 e X-H1, la Sony A7 III e molti altre.

Che dire, le novità sono tante e invogliano alla prova del programma (clicca qui per la versione completa utili<abile per 30 giorni). Nell’uso pratico si apprezzano molto i tanti filtri a disposizione e la possibilità di lavorare con i layer senza dover passare da Photoshop. I risultati sono buoni, anche se i programmi più professionali hanno meno funzioni ma rendono, a mio avviso, una qualità del fotogramma un pochino più elevata. Bisogna tener conto che On1 2018.5 ha un costo decisamente aggressivo rispetto ai concorrenti (è in offerta a 79 dollari e il prezzo a regime sarà di 119 dollari). 

Qui sotto un confronto delle stessa foto elaborata con On1 2018.5 (a sinistra) e con CaptureOne (a destra). I piccolissimi artefatti che si vedono nell’immagine da 24 Mpixel ingrandita al 100% di On1 non si riscontrano assolutamente nella stampa in formato A4, che appare perfetta.

Da poco è stata rilasciata anche una nuove versione di manutenzione, chiamata 2018.5.1, che risolve un problema relativo all’elaborazione di vecchi filmati.

Per favore, segnalaci su:
Ti potrebbero piacere anche:

1 Comment

  1. […] Torno, sul lago di Como, è un luogo incantevole e ricco di storia. Se avete programmato una gita sul lago di Como una sosta a Torno vale sicuramente la pena. Ecco due capolavori che dovere assolutamente visitare: la Chiesa di San Giovanni e la Villa Pliniana. (foto scattate nel 2005 con Canon 40D e 17-85mm, elaborate con On1 Photo Raw 2018.5 – vedi la prova qui) […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.